Cookies americani

Oggi una ricetta di biscotti che ancora mancava nel mio blog. Mi sono decisa a realizzarla perché oggi questi biscotti li troviamo , in bella mostra, anche nelle nostre pasticcerie. Dove abito io c’è una pasticceria conosciuta a Palermo e quando, prendendo il caffè, li ho visti , sotto la classica campana di vetro, sul bancone, devo dire che mi hanno incuriosito piacevolmente. 🙂
Ecco la ricetta dei miei biscotti che si rifà quasi fedelmente a quella originale della Signora Ruth, la proprietaria dell’albergo” Toll House Inn “. La creatrice dei cookies americani aveva terminato il cacao in polvere che utilizzava per i suoi biscotti al burro, lo sostituì con pezzetti di cioccolato. Il risultato fu più che soddisfacente! 🙂
Io ho messo proprio cioccolato fondente a pezzi come la Signora Ruth, invece del burro ho sostituito con l’olio d’oliva, inoltre ho messo meno zucchero. Infatti nella ricetta originale è previsto anche lo zucchero di canna. Invece io ho messo solo lo zucchero semolato.

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoEconomico
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di riposo1 Ora
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni11
  • Metodo di cotturaForno elettrico
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 260 gFarina 00
  • 100 mlOlio d’oliva
  • 1Uovo
  • 1Tuorlo
  • 1/2 cucchiainosale
  • 1/2 cucchiainoBicarbonato
  • 100 gZucchero semolato
  • 150 gCioccolato fondente al 70%

Strumenti

  • 1 Contenitore
  • 1 Forchetta
  • 1 Coltello
  • 1 Bilancia pesa alimenti Deka
  • 1 Forno Innoliving
  • 1 Vassoio
  • 1 Nastro colorato
  • 1 Leccarda

Preparazione dei cookies

  1. In un contenitore versare la farina, il sale, lo zucchero ed il bicarbonato. Rimescolare bene con una forchetta ed aggiungere le uova ben sbattute e l’olio. Quindi il cioccolato precedentemente tagliato con il coltello a pezzetti.

    Continuare a rimescolare e fare una palla, appiattire per facilitare la frollatura e mettere in frigo per trenta minuti o anche un’ora.

  2. Passato il tempo fare delle palline

  3.  e metterle ben distanziate fra loro( in cottura si allargheranno ) sulla leccarda del forno foderata con carta da forno. In forno statico già caldo a 200° fino a coloritura.

  4. Aspettate che raffreddino prima di prenderli, perché raffreddando si induriranno. 🙂

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.