Pesce spada all’acqua pazza

Di solito questo modo di cucinare il pesce, tipico del sud Italia, prevede pesci di media grandezza, come l’orata, il dentice, la spigola, il sarago o l’occhiata. Nella mia ricetta ho cucinato tranci di pesce spada.
Ma cosa vuol dire ” acqua pazza? “
Le teorie sono tante…forse perché nella ricetta antica fra gl’ ingredienti c’era il peperoncino, oppure perché si può aggiungere mezzo bicchiere di vino, o ancora perché si cuoceva il tutto nell’acqua di mare. 😀

  • DifficoltàMolto facile
  • CostoMedio
  • Tempo di preparazione20 Minuti
  • Tempo di cottura20 Minuti
  • Porzioni3
  • Metodo di cotturaFuoco lento
  • CucinaItaliana

Ingredienti

  • 3 fettePesce spada
  • q.b.Pomodorini
  • 3 cucchiaiOlio extravergine d’oliva
  • 1 cucchiainoSale
  • q.b.Pepe
  • 3 spicchiAglio
  • q.b.Prezzemolo
  • 1 bicchiereAcqua

Strumenti

  • Coltello
  • Cucchiaio di legno
  • Padella in ghisa
  • Colino / Scolapasta

Preparazione

  1. In una padella antiaderente mettere le fette di pesce spada, salare, aggiungere l’aglio a pezzetti, il pepe, i pomodorini spellati e privati dei semi con l’aiuto di un colino.

    Fare cuocere a fiamma dolce per circa 20 minuti ed aggiungere il prezzemolo a fine cottura. 🙂

  1. Ti potrebbe anche interessare:

    https://dolcisicilianieno.altervista.org/baccala/

/ 5
Grazie per aver votato!

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato.

Questo sito usa Akismet per ridurre lo spam. Scopri come i tuoi dati vengono elaborati.